Tutor Online: formazione, ricerca e condivisione

Spogliatoio/Campo


Strano titolo vero? è che mi è tornata in mente la scena di un film (Ronin 1998) in cui c’è Robert De Niro che puntando la pistola alla schiena di un tale dice: sei bravo nello spogliatoio, hai riflessi pronti, ma in mezzo al campo vali meno di zero! di cosa sto parlando? Ora vi racconto.
L’ANTEFATTO: il corso di perfezionamento per tutor online richiedeva una esercitazione di role playing Siamo stati divisi in piccoli gruppi di quattro o cinque elementi. Ogni elemento avrebbe avuto un ruolo da interpretare, l’unica parte nota a priori era quella del tutor, le altre sarebbero state comunicate in seguito, con l’obbligo che nessuno rivelasse agli altri il ruolo assegnatogli. Solo chi aveva avuto la parte del tutor era noto a tutti, lascio a voi immaginare chi fosse nel mio gruppo. Ad ogni modo mi preparo, leggo e rileggo quello che dovrò dire, provo a immaginare quello che potrà accadere, cerco di mantenermi calmo.
IL FATTO: sono le 21.30 del giorno x, mi concedo altri due minuti e poi entro in videoconferenza; trovo già altri due protagonisti che conversano amabilmente, beati loro, io non sono per nulla tranquillo. Altri pochi minuti e ci siamo tutti, cominciamo. L’inizio è buono, riesco a scrivere, gli altri ascoltano, ma le cose belle non sono destinate a durare; come se fossero in attesa di un segnale prestabilito, come se qualcuno gli avesse detto: ora scatenate l’inferno, incomincia un fuoco di fila di domande, condite anche da discorsi senza senso; la faccenda è ormai fuori controllo, non so a chi rispondere prima, non ho idea di come riprendere in pugno la situazione, il tempo sembra non passare mai, ma alla fine è finita.
L’INSEGNAMENTO: la role playing è terminata, non sono per niente soddisfatto di come sono andate le cose, penso che se fosse stata una situazione reale, mi sarei giocato la credibilità. Cosa ho imparato da tutto ciò ? continuo ancora a pensarci, forse ad avere nervi saldi, forse a non credere di saper tutto perché si è letto tutto in materia, forse che è più complicato di quanto sembri fare il tutor online; vedremo, per adesso questo è quanto, ora provate a rileggere il titolo, tutto chiaro no?

Annunci

aprile 18, 2010 - Posted by | riflessioni |

1 commento »

  1. Interessante! Io come strategia in genere uso la “previsione”! Non nel senso che prendo la palla di cristalla ma nel senso che cerco di prevedere tutti i possibili problemi per immaginare delle soluzioni in caso si presentassero e soprattutto per costruire una struttura che minimizzi la possibilità di insorgenza sul nascere. Per dire nel tuo caso se mi fossi immaginata che gli studenti avrebbero potuto farmi troppe domande e accavallarsi, avrei pensato a delle regole da seguire e le avrei comunicate già sul forum o via email prima della chat concordata…
    Ma probabilmente l’effetto ottenuto in quella chat è stato esasperato proprio perché si trattava di un role-play e tutti erano ansiosi di giocare il proprio ruolo…in una situazione più realistica probabilmente te la saresti cavata molto meglio 🙂

    Commento di moniab | aprile 21, 2010 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: