Tutor Online: formazione, ricerca e condivisione

Bricks: rivista online promossa dall’Aica e da Sie-L


La neonata rivista online Bricks,  diretta da Giulio Occhini e Aurelio Simone è promossa da AICA e Sie-L.

La rivista si presenta all’interno di un sistema integrato che fornisce al lettore la possibilità di assumere un ruolo attivo e partecipativo seguendo la mission della rivista stessa, ossia, la volontà di rappresentare una risorsa a favore della professionalità docente anche attraverso il contributo continuo dei fruitori stessi.

Così come leggiamo nel tema “perchè” riservato all’esplicitazione della mission:

La decisione odierna di avviare, con gli amici di SIe-L, questa nuova rivista che si propone di costituire e diffondere, come singoli mattoni (Bricks), le best practices sul tema della formazione on-line, nasce dalla preoccupazione condivisa di offrire al nostro Paese uno stimolo a scom­mettere sul dopo crisi come opportunità di recupero della competitività attraverso la valorizzazione del capitale umano.

Al fine di soddisfare i propri obiettivi la rivista è stata organizzata in 5 categorie di articoli:

  • Certificazioni
  • Dall’estero
  • Dalla rete
  • Progetti Europei
  • Temi

Il tema del numero 0 è diviso in 5 sezioni che ne esplicitano i parametri di riferimento:

G. Occhini  Perchè – Verso un mercato delle competenze

G. Colosio Per chi – Centomila cartelle digitali in Lombardia

P. Ravotto Come – Condividere mattoncini di conoscenza e di esperienza

V. Eletti Cosa – Nuove tecnologie nella scuola: le opportunità da cogliere.

A. Andronico Da dove – DIDAMATICA: in cammino da 25 anni.

Il “tema”, curato da Valerio Eletti,  porta nel titolo del numero 0 “Nuove tecnologie nella scuola: le opportunità da cogliere” la traccia dell’itineriario che si intende seguire nelle discussioni sull’uso delle tecnologie in rapporto alla figura professionale dell’insegnante e del contesto in cui opera.

Gli articoli sono scaricabili in formato pdf e offrono la possibilità al lettore di inserire commenti e di condividere il post stesso attraverso i maggiori social sites (tra i tanti: facebook, twitter, digg, delicious).

Rilevante, a mio avviso, lo spazio dedicato all’estero e ai progetti europei, uno spazio che offre la possibilità al docente italiano di confrontarsi con iniziative ad ampio spretto concretizzando la tendenza di aggregazione e di diffusione dell’informazione già in atto attraverso i social networks.

Scarica il numero 0, per tenerti aggiornato puoi anche unirti al gruppo Bricks su facebook.

Annunci

marzo 13, 2011 - Posted by | riviste | , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: