Tutor Online: formazione, ricerca e condivisione

Indagine su “mobile learning” e English Language Teaching


Whereas teachers and students seem willing to embrace this technology, ELT publishers are lagging behind. Services such as iTunes now provide simple payment and distribution platforms as well as the digital rights security that should allow publishers to start to generate large-scale online sales of e-products at much lower prices (many mobile applications cost between 10% to 20% of their desktop equivalents). Yet the response from many publishers has been slow. This is the ideal time for publishers to jump on the mobile wave and start delivering interactive and affordable mobile content.

E’ ciò che scrive Nik Peachey, un noto freelance esperto in tecnologie dell’apprendimento e formatore.

Nik Peachey è l’autore di un’indagine sull’uso dei dispositivi mobili avviata subito dopo la promozione dell’iPad in UK. A un anno di distanza ripropone lo stesso sondaggio. Chiunque vorrà partecipare potrà visualizzare immediatamente le statistiche dei risultati raggiunti fino a quel momento.

Link utili:

Questionario 2011: Mobile Learning in ELT 2011

Report dell’indagine condotta nel 2010: Mobile Learning in ELT 2010

Nick Peachey blog: Nik’s Learning Technology Blog

aprile 8, 2011 - Posted by | sondaggi | ,

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: