Tutor Online: formazione, ricerca e condivisione

Visualizzare gli obiettivi del percorso di apprendimento


La frequentazione del corso “Tutor online” dell’Università di Macerata mi ha portato a svolgere una riflessione generale sugli obiettivi dell’apprendimento in ambiente on line ed in presenza, in particolare sull’importanza del percepire chiaramente le finalità formative del percorso che si sta affrontando e del misurare via via il raggiungimento degli obiettivi formativi intermedi.
A volte, da studenti potremmo aver sperimentato un certo senso di noia od inutilità nella frequentazione delle lezioni mattutine, e spesso potremmo esserci posti una domanda: “A quale scopo devo affrontare queste fatiche”? Non riuscivamo, forse, ad interiorizzare la finalità di quello che studiavamo, a comprenderne gli obiettivi progressivi, e dunque a misurare il nostro avvenuto miglioramento, se non in quelle materie od attività che “istintivamente” ci piacessero; ci sfuggiva, insomma, il senso complessivo del percorso che stavamo affrontando.
Questa predisposizione mentale nei confronti del nostro ambiente di apprendimento potrebbe aver causato conseguenze negative sulla qualità della nostra formazione: un apprendimento “sforzato” non invoglia ad impostare un proprio “piano di miglioramento”, un progetto personale sulla propria formazione che ognuno possa creare, verificandone i risultati e modificandolo, eventualmente, in corso d’opera. Se il percorso scolastico passa senza che se ne abbia contezza, come puro trascorrere del tempo, facilmente passa invano.
In effetti, la frequentazione di un corso on line permette invece di comprendere, anche visivamente, il perché si frequenti un percorso d’apprendimento; in esso risultano chiari gli obiettivi degli sforzi che si effettuano, specialmente se essi vengono esplicitamente formalizzati all’inizio del percorso.
Inoltre, la possibilità di ripercorrere visivamente a ritroso il proprio percorso formativo tramite la visione delle attività precedentemente svolte, dei documenti letti, delle opinioni personali espresse precedentemente, rende chiaro e comprensibile (nel senso etimologico del termine) il senso complessivo degli sforzi effettuati, nell’ottica dunque di una progettazione personale della propria formazione, ed, in ultima analisi, della propria vita; in questo, la compilazione di progressive proiezioni consente di creare dei punti di riferimento fissi nel proprio percorso.
Sono convinto che l’assidua applicazione di tali prassi, certo favorite dalla tecnologia nella formazione on line, ma non per questo necessariamente escluse dalla formazione in presenza, possa aiutare ogni studente (in senso lato) a intravedere un senso complessivo negli sforzi che effettua ogni giorno, durante il proprio percorso di formazione, e a misurare, giorno per giorno, il grado del proprio miglioramento in competenze e conoscenze.

Advertisements

aprile 18, 2012 - Posted by | apprendimento, riflessioni, strategie didattiche | , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...