Tutor Online: formazione, ricerca e condivisione

riflessioni come studente nel corso tutor on-line


Alla fine del mio percorso di formazione in Tutor On line, ecco le mie riflessioni  nel ruolo di studente.

Quando ho intrapreso questa nuova avventura non mi rendevo conto di ciò che avrei “immagazzinato” e soprattutto di quante fossero le competenze di cui avrei avuto bisogno per portarla a termine!

Prima di ogni cosa competenze relazionali: mi sono accorta che se non si usano le giuste strategie per entrare in empatia con gli altri studenti … tanto avanti non si va! 😉

Devo dire che il rischio di scontri, in un corso on line, in cui le attività siano in altissima percentuale collaborative, è davvero alto! Le differenze individuali, lo stress dovuto al non dover solo pensare al corso, ma al proprio lavoro e problemi di vita quotidiana, alcune volte hanno scaturito incomprensioni fra i membri del gruppo.

Ma è giusto sottolineare anche la forte collaborazione, la solidarietà, il rispetto e la confidenza che d’altra parte, ho ricevuto da alcuni studenti con cui ho lavorato più a stretto contatto! Quindi a chi dice che un corso erogato interamente on line, priva completamente i corsisti del contatto diretto ed empatico con docenti e colleghi di corso…io rispondo: per me non è stato così!! E mi sono un giorno anche ricreduta su un’ opinione (forse stereotipo e pregiudizio) che da sempre ho sostenuto: la solidarietà femminile non esiste, gli uomini sanno collaborare e sostenersi di più!

Ora anche su questo posso dire: non è così!

Nelle ragazze con cui ho condiviso lo svolgimento di attività ho trovato sostegno, aiuto, comprensione, e voglia di fare bene unendo le forze, camminando nella stessa direzione senza rivalità e tenendoci per mano! Grazie ragazze!!

Un’altra competenza di cui ho avuto bisogno è stata quella tecnologica … e qui diversi problemi per me sono emersi a causa della mia scarsa padronanza sulle tecnologie informatiche e sui diversi strumenti di comunicazione in rete. Però ho scoperto che molti miei limiti erano mentali … è proprio vero che l’ignoranza crea barriere!! Nel momento in cui ero obbligata a svolgere attività in cui dovevo utilizzare strumenti di cui prima non avevo mai sentito parlare (wiki, diigo….) entravo nel pallone!! Poi magari mi accorgevo che erano strumenti semplicissimi!

Quindi sono felice non solo di aver appreso nuove nozioni “informatiche”, ma soprattutto di aver modificato il mio stato mentale di rifiuto verso di esse! Ora niente mi spaventa … perché so che con buona volontà e pazienza QUASI tutto è possibile!

Altra difficoltà da me incontrata durante il corso è stata quella di conciliare i tempi necessari allo studio con gli impegni lavorativi e personali della vita quotidiana … se ho resistito devo dire solo grazie ha coloro che hanno strutturato questo motivante e accattivante corso. Mi è piaciuto davvero!! Oltre le mie aspettative! Certo le attività erano molte, e il fatto che il proprio lavoro e i propri tempi di esecuzione condizionassero quelli degli altri, provocava spesso ansia, ma allo stesso tempo non ti permetteva di mollare la presa!!

Interessantissime le fasi in cui avvenivano simulazioni … proprio grazie alle quali ho compreso davvero meglio la figura del tutor.

Advertisements

maggio 7, 2012 - Posted by | riflessioni |

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: