Tutor Online: formazione, ricerca e condivisione

Pensiero computazionale per la formazione degli insegnanti


Il pensiero computazionale è un processo mentale per la risoluzione di problemi: è costituito dalla combinazione di metodi caratteristici (analisi, astrazione, automazione, algoritmo) e di strumenti intellettuali (gestione di complessità, ambiguità, incompletezza, comunicazione e lavoro di gruppo).

Tale processo può essere utilizzato sia come strategia didattica rivolta ai discenti e sia come programma di formazione dei docenti.

In sintesi può essere rappresentato con “Le Tre A”:

  1. Algoritmo: uso di una sequenza di passi per risolvere un problema;
  2. Astrazione: riduzione di un problema alla sua essenza;
  3. Automazione: uso di strumenti per implementare la soluzione di un problema.

Il seguente video di Association for Computing Machinery (ACM) mostra il lavoro svolto dal Dr. Aman Yadav del College of Education presso la Michigan State University.

aprile 5, 2017 Posted by | modelli didattici, strategie didattiche, strumenti didattici, video | , | Lascia un commento

Minecraft – Education Edition


Minecraft – Education Edition è una versione educativa di Minecraft progettata per l’uso collaborativo in aula.
Gli sviluppatori sono Mojang AB e Microsoft Studios.
Tra le funzionalità previste:

  • collaborazione tra studenti e insegnanti nella progettazione dei percorsi;
  • possibilità di importazione ed esportazione di moduli;
  • individualizzazione dei percorsi per gli studenti e monitoraggio delle loro attività;
  • creazione del portfolio, in cui lo studente documenta i progetti realizzati;
  • possibilità multi-player fino a 30 studenti per attività collaborative.

Alcuni moduli didattici dimostrativi sono già disponibili (per le discipline “storia” e “arti visive”).

Maggiori informazioni sul sito ufficiale http://education.minecraft.net/ e nel seguente video:

giugno 27, 2016 Posted by | modelli didattici, strategie didattiche, strumenti didattici, video | | Lascia un commento

iTec alla Scuola-Città Pestalozzi di Firenze


iTEC (Innovative Technologies for Engaging Classrooms) è entrato alla Scuola-Città Pestalozzi di Firenze.

Nel seguente video ecco il docente Matteo Bianchini ed i suoi alunni al lavoro.

 

novembre 13, 2015 Posted by | modelli didattici, progetti | , | Lascia un commento

Conferenza a Cagliari “Learning Digital: which issues from education 2.0?” il 2 e 3 luglio 2015


Per l’Indire interverranno i ricercatori Lorenzo Guasti, Andrea Benassi e Giovanni Nulli con il progetto “Costruire Giocattoli con le Stampanti 3D“, e la ricercatrice Annalisa Buffardi per la tematica “Approcci teorici per lo studio delle TIC nell’insegnamento“.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale dell’Indire: http://www.indire.it/alert/content/index.php?action=read_article&articleid=2387

Ecco inoltre un video del tool Doodle3D, per sperimentare l’uso delle stampanti 3D.

giugno 26, 2015 Posted by | convegni, modelli didattici, seminari, video | , | Lascia un commento

Progetto europeo “Scientix”


Scientix promuove e sostiene una cooperazione a livello europeo tra i docenti delle discipline scientifiche (STEM – science, technology, engineering and maths), i ricercatori nel campo dell’educazione e le istituzioni governative.

Durante la prima fase è nato un portale per raccogliere e presentare progetti didattici europei e per condividere il materiale realizzato durante workshop didattici.

L’obiettivo della seconda fase è promuovere la diffusione della cultura scientifica attraverso scuole in rete a livello europeo.

Maggiori informazioni nel sito ufficiale http://www.scientix.eu e nel seguente video:

maggio 16, 2015 Posted by | comunità, modelli didattici, video | | Lascia un commento

LIM: digital storytelling e classi aperte grazie al web


Nel video prodotto da Indire Ricerca, che illustra il progetto “My iTec Learning History” grazie alla professoressa Francesca Panzica ed ai suoi alunni, è presente un ottimo uso delle Lavagne Interattive Multimediali per il raggiungimento di due importanti obiettivi:

  • comunicare in rete con altre classi grazie al VOIP;
  • potenziare conoscenze interdisciplinari grazie al digital storytelling.

 

giugno 1, 2013 Posted by | applicazioni, apprendimento, modelli didattici, progetti, ricerca, strategie didattiche, strumenti didattici, studio di caso, video | , , , , | Lascia un commento

Quali funzioni e quali spazi per la scuola del futuro?


L’organizzazione della classe del futuro è stata una tematica trattata allo scorso “Salone dell’educazione, dell’orientamento e del lavoro” (ABCD + orientamenti, Genova 2012).

Il gruppo di lavoro dell’INDIRE ipotizza i seguenti spazi:

  • la classe
  • lo spazio di esplorazione
  • l’agorà
  • lo spazio individuale
  • lo spazio informale

Alcune possibili funzioni coinvolte sono:

  • apprendimento in modalità blended (in presenza e a distanza)
  • condivisione di contenuti digitali grazie agli strumenti del web 2.0

Maggiori informazioni nel video seguente e nel sito ufficiale http://www.indire.it/quandolospazioinsegna/abcd.php

 

febbraio 3, 2013 Posted by | apprendimento, modelli didattici, video | | 3 commenti

Edmodo: social network a scopo didattico


Edmodo è un social network che consente di gestire comunità di pratica on line.

L’iscrizione è gratuita e consente ad esempio:

  • la somministrazione di test e sondaggi
  • la condivisione di risorse didattiche in rete
  • la gestione del calendario delle verifiche
  • la creazione di gruppi di lavoro

Maggiori informazioni nel seguente video e nel sito ufficiale http://www.edmodo.com dove è possibile iscriversi ad alcuni webinar.

 

agosto 1, 2012 Posted by | comunità, modelli didattici, strategie didattiche, strumenti didattici, Tool | | 3 commenti

Cl@ssi 2.0 al “Gramsci” di Sestu (Cagliari)


Il seguente video documenta l’esperienza “Cl@ssi 2.0” vissuta da una classe del “Gramsci” di Sestu (Cagliari) durante i tre anni della Scuola Media.

In classe la Prof.ssa Anna Rita Vizzari ha utilizzato:

  1. numerosi strumenti del web 2.0 (ad es. Prezi) per realizzare presentazioni, mappe concettuali, video
  2. software open source (ad es. Open Office)
  3. software che introduce al mondo della programmazione (ambiente Scratch)
  4. strumenti cloud (Google Documenti)

luglio 2, 2012 Posted by | modelli didattici, strategie didattiche, strumenti didattici, studio di caso, video | , | 2 commenti

Problem Posing&Solving


In Italia si registrano notevoli carenze in termini culturali ed operativi riguardo alle capacità di lavorare in contesti di calcolo e simulazione per affrontare problemi applicativi: implementare algoritmi informatici grazie alla computer science ed usare strumenti informatici (navigazione su Internet, partecipazione a social network e comunicazione con strumenti sincroni e asincroni) sono due aspetti profondamente differenti.

Il progetto Problem Posing&Solving è promosso da AICA, CNR, Università e Politecnico di Torino e si rivolge ai docenti quale sostegno al loro lavoro quotidiano grazie ad incontri e riflessioni collettive in presenza ed on line.

Gli obiettivi operativi sono i seguenti:

  • Sviluppare uno spazio di formazione integrata che interconnetta logica, matematica e informatica
  • Costruire una cultura “Problem Posing&Solving” investendo, nell’ampio dominio applicativo degli insegnamenti disciplinari, anche d’indirizzo, un’attività sistematica fondata sull’utilizzo degli strumenti logico-matematico-informatici nella formalizzazione, quantificazione, simulazioni ed analisi di problemi di adeguata complessità
  • Assicurare una crescita della cultura informatica della docenza chiamata ad accompagnare la trasformazione promossa
  • Adottare una quota significativa di attività in rete con azioni di erogazione didattica, tutoraggio, autovalutazione

L’argomento è stato affrontato anche durante Didamatica 2012: segnalo l’intervento di Panagiote Ligouras che, trattando il delicato tema delle prove Invalsi di matematica, include il Problem Solving come buona soluzione nella didattica quotidiana.

giugno 4, 2012 Posted by | convegni, modelli didattici, progetti, strategie didattiche, tutor online | , , | Lascia un commento